Hope & Glory: Un (Altro) Mondo Selvaggio - uno sguardo al sistema con l'autore #2

Friday, 21 December, 2018 - 13:15
Setting: 



Quando il progetto Hope & Glory partì, due anni fa, aveva un altro nome (vorreste conoscerlo, eh?) e non aveva un sistema di regole sottostante. 
Ricordo che dibattemmo a lungo su quale regole usare per farne IL gioco di ruolo che volevamo. 
Molte erano le considerazioni da fare: l'ambientazione e la penna di Davide (la mente dietro tutto) erano particolari, meritavano qualcosa di speciale, e il nostro progetto doveva essere transmediale: giochi, racconti e molto altro ancora arricchieranno il mondo dopo la Catastrofe.
Le opzioni al vaglio erano tre: un sistema proprietario, un sistema narrativo di stampo moderno e, infine Savage Worlds.
Il dibattito, ricordo, fu lungo e, alla fine, come ormai saprete, vinse Savage Worlds.

Le motivazioni, non in ordine di importanza, che ci portarono a quella scelta furono le seguenti:
1) Il mondo di Hope & Glory è complesso e ricco di sfumature, come bere un bicchiere di vino pregiato. Volevamo che il sistema non avesse un retrogusto di tappo sul palato, bensì che fosse come un bel bicchiere di cristallo che ne esaltasse il boquet. Pertanto ci serviva un sistema semplice ma EFFICACE. In Savage Worlds tiri due dadi, prendi il più alto e devi fare quattro. E i dadi esplodono. Ci sembrava abbastanza semplice.

2) Hope & Glory, come progetto transmediale, nel nostro intento, si vuole rivolgere sia a giocatori incalliti, sia a chi lo steampunk lo conosce tramite altri media e forme di intrattenimento: narrativa, moda, arte. Savage Worlds era ed è conosciutissimo, con dozzine di ambientazioni, regole veloci quindi familiare e facilmente introducibile ad un neofita.

3) Hope & Glory ha molte anime. Come dice Davide ne ha almeno tre, ma resta comunque un gioco pulp e di azione. In Hope & Glory avrete scontri furibondi con i cosacchi Neanderthal, sfiderete i venti e i cannoni nemici in battaglie  contro i pirati dell'aria, sedurrete spie bellissime per carpirne segreti (ma potrebbe succedere anche l'opposto) e visiterete il misterioso Piano Astrale.
Per fare tutto questo in modo che il gioco sia VELOCE, FURIBONDO e DIVERTENTE, beh... ci veniva in mente solo Savage Worlds, con il suo sistema di carte per l'iniziativa, i Bennie per ritirare, il meccanismo di Protagonisti e Comparse e la modularità di Vantaggi e Svantaggi.

Parliamo inoltre di un altro fattore importante: quando H&G partì, c'era già nell'aria una NUOVA EDIZIONE DI SAVAGE WORLDS, che avrebbe migliorato e rifinito un gioco di per sé già ottimo. Oggi quell'edizione è uscita (in inglese da qualche settimana e, presto, anche nel nostro idioma) e ha potenziato proprio quei meccanismi che interessavano di più a noi:

 - Combattimenti sempre piu` frenetici
 - Imprese Drammatiche Migliorate
 - Un nuovo set di regole per gli Inseguimenti 

A tutto questo aggiungete un pizzico di autorità narrativa in più ai giocatori tramite l'espansione del potere dei Bennie (che sono, per così dire, la "moneta narrativa" di Savage Worlds) e otterrete un piatto molto interessante.

Hope & Glory, in italiano, è in corso di totale miglioramento e rifinitura, per essere non solo compliant con la nuova edizione di Savage Worlds, ma per sfruttarne appieno le potenzialità.

Se volete partecipare a questa avventura con noi, non vi resta che prendere dadi, Bennie e un mazzo di carte e unirvi a noi!

Umberto Pignatelli
21 Dicembre 2018
Da qualche parte sotto i ghiacci, Italia Settentrionale

____
Volete sapere di più  sull'ambientazione? Volate qui:
http://spaceorange42.com/it/news/tre-anime-hope-glory

Volete partecipare al Crowdfunding? Vi aspettiamo qui:
https://www.gameontabletop.com/crowdfunding-163.html